In Cina e in Asia – Aiib: chi c’è, c’è

Oggi scade il termine per diventare soci fondatori della Asian Infrastructure Investment Bank: 44 i paesi già membri, tra cui molti alleati degli Usa, ma porta in faccia alla Corea del Nord. Pechino pensa a incentivi per l’acquisto di una seconda casa, mentre in Sichuan è stato aperto un museo dedicato al concetto confuciano della pietà filiale. A Singapore un 17enne è finito in carcere per aver osato criticare in un video online il defunto padre-padrone Lee Kuan Yew.

L’uomo tigre

In una piccola cittadina indonesiana, il ventenne Margio uccide Anwar Sadat, un anziano e incallito sciupafemmine. L’omicidio viene compiuto in modo insolito: Margio ha morso il collo della vittima fino a spezzarne l’osso, proprio come una tigre uccide la sua preda. Sullo sfondo di un’Indonesia moderna ma ancora radicata in tradizioni ancestrali, il romanzo conduce il lettore in un labirinto di abusi e magie, di forti pregiudizi e impulsi irrefrenabili. China Files vi regala un brano de L’uomo tigre in anteprima (per gentile concessione di Metropoli d’Asia)

Lo Yuan sbarca in America

Toronto è diventata ufficialmente il primo polo di espansione commerciale dello yuan nel Nord America. L’internazionalizzazione della valuta cinese si avvicina quindi geograficamente agli Stati Uniti, patria del dollaro. Il 23 marzo il ministro delle Finanze canadese, Joe Oliver, ha partecipato al lancio della stanza di compensazione per le transazioni in yuan targata Industrial and Commercial Bank of China.

La otra orilla: En busca del Mac’ ondo de Jia Zhangke

En esta crónica, Juan Arévalo narra su recorrido por Fenyang, un pueblo árido y olvidado de la provincia de Shanxi, donde el galardonado maestro del cine pasó su infancia y adolescencia. En estos lugares nació la inspiración de Jia para narrar la poesía y la nostalgia de una China pre urbana que está siempre en transición.

In Cina e Asia – Anticorruzione cinese, più suicidi che condanne

In Cina da quando è partita la campagna anticorruzione del governo, sono di più i funzionari che si suicidano che quelli condannati a morte. Evacuazione di cittadini cinesi in Yemen. Il governo di Delhi ha deciso di vietare il tabacco da masticare, il gutka. Due giorni di Otaku Expo a Makuhari, nella provincia di Chiba, a pochi chilometri da Tokyo. Lo Sri Lanka e il fallimento della strategia cinese win-win.

Giappone – La protesta dei ramen contro Abe

Se un tempo era considerato il piatto della classe operaia, dei lavoratori chiusi nei loro uffici fuori orario o, più prosaicamente, del postsbornia postkaraoke, negli ultimi giorni il ramen – spaghetti in brodo preparati nelle più disparate varianti regionali – è diventato simbolo della protesta politica contro il governo giapponese.