Rassegna settimanale dei media cinesi

Le notizie della settimana dalla Cina (e dall’Asia). L’apertura del plenum del Pcc, con la pubblicazione delle linee guida del nuovo piano quinquennale di Pechino. Le tensioni sull’asse Pechino-Washington sulle isole Spratly, nel Mar cinese meridionale. Angela Merkel in visita di Stato in Cina. Con le altre notizie del giorno e la consueta copertina di Zaijietou.

#135 – Figlio unico: game over

Mao natalista? Macché, fu proprio lui ad accarezzare per primo l’idea di controllo delle nascite e di ingegneria sociale applicata alla demografia cinese. Quella che ha dato poi il via al boom basato sul paradosso “ne vogliamo pochi, ma intanto traiamo profitto dai tanti”; e che ci ha lasciato in eredità gli xiao huangdi, croce e delizia della Cina contemporanea.

#135 – Le decisioni del plenum

Un plenum che passerà alla storia perché sancisce la fine di 30 anni di politica del figlio unico. E’ un piano quinquennale che si preoccupa di lavoro e anziani. E che punta sul mercato interno. e altre grandi decisioni del quinto plenum riguardano la conferma delle espulsioni di una serie di alti funzionari accusati di corruzione, già decise in precedenza dall’ufficio politico.

¡Revolución en China!: el gobierno anuncia el fin de la política del hijo único

Motivado por el miedo de que el crecimiento económico del país pueda verse comprometido por una población que envejece, la dirección del Partido Comunista puso fin este jueves a una de las políticas más controversiales que ha tenido el país: la política del “hijo único”. El Partido ha anunciando que a todas las parejas casadas se les permitirá tener dos hijos.

#135 – Pil e figli. Si cerca il raddoppio entro il 2020

Pil pro capite raddoppiato sia nelle campagne che nelle città entro il 2020, due figli per tutti e puntare sui consumi e sulla qualità. Sono queste le linee guida del 13esimo piano quinquennale. Il primo dell’era Xi Jinping. Si vuole “una società moderatamente prospera”, che significa mantenere una crescita non inferiore al 6,5 per cento per i prossimi cinque anni. Una sfida enorme che il governo della Repubblica popolare si assume contro ogni pronostico economico. L’obiettivo è uno solo: la stabilità.

“Cuando empecé Welljob, todos los sueños que tenían que ver con el desarrollo profesional se venían abajo”, Marta Soul, fotógrafa española

China Files asistió a Photo Beijing 2015, donde la madrileña Marta Soul está presentando su último proyecto artístico: Welljob. Desde los orígenes y el desarrollo, hasta la recepción y los retos, Soul nos lleva hasta las entrañas de su más reciente exposición fotográfica individual, que estará hasta el próximo domingo, 1 de noviembre.

In Cina e Asia – Crescita cinese al 6,53%, la sfida di Li

Verso la chiusura del plenum: si attendono informazioni sul nuovo piano quinquennale firmato Xi Jinping. Democrazia con caratteristiche cinesi. Mark Zuckerberg in India per promuovere internet.org. Il Nepal ha eletto la prima presidentessa donna della storia. Divieto di surrogazione di maternità per gli stranieri in India. L’8 novembre si aprono le urne in Myanmar per le prime elezioni democratiche del paese. I suicidi di militari al confine tra le due Coree.

Thailandia – Thai Union accusata di schiavismo

Non si tratta soltanto di un’azione a difesa della natura, ma di tutela dei diritti umani e del lavoro. La Thai Union è diventata il bersaglio globale dell’ultima campagna di Greenpeace. Il più grande produttore al mondo di tonno in scatola è sotto accusa perché collegato a condizioni di lavoro al limite dello schiavismo e alla pesca illegale.