Airpocalypse: Avvocati denunciano il governo cinese

Un gruppo di avvocati ha fatto causa contro il governo cinese per non essere riuscito a contenere il problema inquinamento, come promesso. «Negli ultimi anni molto si è detto sui progressi in materia di inquinamento dell’aria ma quasi nulla è stato fatto», scrive in prefazione alla documentazione Cheng Hai, uno dei cinque legali ad aver sfidato i governi locali di Pechino, Tianjin e della provincia dello Hebei per non aver applicato le leggi ambientali. «Il nostro piano è quello di intraprendere un’azione legale, in attesa di un verdetto entro sette giorni. Se non verrà accolta, ci appelleremo alle autorità superiori».

Aria da apocalisse

Mentre in Cina si toccano nuovi record per l’inquinamento nell’aria, i politici si domandano come ridurre il rischio di nuove "apocalissi" atmosferiche. Wang Anshun, probabile futuro sindaco di Pechino, ha promesso che prenderà le misure necessarie per fare della capitale "una città con il cielo blu". L’opinione pubblica è scettica.