Made in China Files

Caro Trump, le femministe cinesi ti osservano. In Cina e Asia – Putin in Giappone, trattato di pace e cooperazione economica al centro dell’agenda. Il video – The Kingdom of Dreams and Madness. La «nuova normalità» dell’India demonetizzata. Il nostro consueto «punto» quotidiano. Buona lettura e buona serata. 

Wenchan ban – Animazione: c’è vita oltre «lo scimmiotto»

Lo scimmiotto Son Wukong, protagonista del classico «Viaggio in Occidente» è stato per decenni la barriera oltre cui l’animazione cinese sembrava non potersi spingere. E invece i recenti Rock Dog e Big Fish and Begonia, prodotti made in China con ambizioni globali, dimostrano che l’ostacolo si può superare. Li recensisce per noi Edoardo Gagliardi nel nostro appuntamento culturale quindicinale. 

Giappone – Hayao Miyazaki contro le basi Usa a Okinawa

Dopo aver dato l’addio lo scorso anno al mondo dei lun­go­me­traggi ani­mati, il regi­sta Hayao Miya­zaki ritorna alla ribalta. E non per una crea­zione della sua matita; bensì per il suo impe­gno a favore della causa di Okinawa. Il creatore de La città incantata e altri capolavori dell’animazione giapponese è diventato presidente di un fondo a favore della lotta contro una base Usa nell’isola.

Giappone – Nessuno può cancellare lo Studio Ghibli

Ha osservato lo Studio Ghibli più a lungo e da più angolazioni di chiunque altro. Negli ultimi anni, con un altro studio, ha creato una serie animata in 3D. Dopo l’annuncio dell’anno scorso della chiusura temporanea dello Studio Ghibli, il settimanale giapponese AERA ha raccolto i suoi pensieri oggi che è fuori dal “regno” di suo padre. Gorō Miyazaki* racconta il futuro del padre Hayao e del Ghibli.

In Cina e Asia – Auguri (con cacciabombardiere)

Celebrazioni per il capodanno cinese: Xi Jinping visita il nuovo cacciabombardiere made in China. Messo in riga il guru dell’ecommerce cinese Jack Ma, è il turno di Wang Jianlin, tycoon di Dalian Wanda. Gli Usa risarciscono le Filippine per i danni alla barriera corallina di Tubbataha. Amicizia sempre più stretta tra Cina e Russia in vista del 70esimo anniversario della vittoria sui nazifascisti. Hayao Miyazaki commenta la vicenda Charlie Hebdo.