Airpocalypse: Avvocati denunciano il governo cinese

Un gruppo di avvocati ha fatto causa contro il governo cinese per non essere riuscito a contenere il problema inquinamento, come promesso. «Negli ultimi anni molto si è detto sui progressi in materia di inquinamento dell’aria ma quasi nulla è stato fatto», scrive in prefazione alla documentazione Cheng Hai, uno dei cinque legali ad aver sfidato i governi locali di Pechino, Tianjin e della provincia dello Hebei per non aver applicato le leggi ambientali. «Il nostro piano è quello di intraprendere un’azione legale, in attesa di un verdetto entro sette giorni. Se non verrà accolta, ci appelleremo alle autorità superiori».

In Cina e Asia – Pechino ha riconsegnato il drone sottomarino agli Usa

I titoli della rassegna di oggi:

– Pechino ha riconsegnato il drone sottomarino agli Usa
– Auto ferme e fabbriche chiuse per l’emergenza smog nella Cina settentrionale
– Choi-gate in Corea del Sud: la Rasputin di Seul nega tutte le accuse
– Amnesty accusa l’esercito birmano di «crimini contro l’umanità» per le persecuzioni dei rohingya

In Cina e Asia – Il Global Times reagisce e attacca Trump

I titoli della rassegna di oggi:

– Il Global Times reagisce e attacca Trump
– La Cina è il paese più inquinante del mondo, ammettono i funzionari cinesi
– Xi Jinping sarà il primo presidente cinese a presenziare al summit di Davos
– Industriali sudcoreani alla sbarra per il Choi-gate
– Muore Jayalalithaa, la chief minister idolatrata del Tamil Nadu

In Cina e Asia – Tsunami colpisce le coste giapponesi

I titoli della rassegna di oggi:

– Tsunami colpisce le coste giapponesi
– Trump abbandonerà il progetto del Tpp «il primo giorno di mandato»
– Pechino metterà al bando le vecchie auto inquinanti
– Villaggi rohingya «rasi al suolo» dall’esercito regolare in Myanmar
– Consorzio di produttori del tessile in Bangladesh promuove le fabbriche locali senza che nulla sia stato fatto

In Cina e Asia – Alta corte di Hong Kong espelle i due deputati localisti

I titoli della rassegna di oggi:

– Alta corte di Hong Kong espelle i due deputati localisti
– Morgan Stanley Asia: Trump incoraggerà gli investimenti cinesi negli Stati Uniti
– Qualità dell’aria in Cina in peggioramento
– Code chilometriche in banca e panico, l’India in ginocchio per la demonetizzazione di Modi
– Le truppe giapponesi per la prima volta dalla seconda guerra mondiale pronte a usare la forza oltre l’autodifesa

A New Delhi aria mai così irrespirabile, è emergenza

Ci sono voluti alcuni giorni di soffocamento alla lettera, immersi in una nube tossica inedita nella storia della città, perché le autorità di New Delhi prendessero dei provvedimenti ad hoc nel tentativo di far rientrare i livelli di inquinamento dell’aria letali. Si tratta di una serie di misure già auspicate in passato ma mai messe in pratica, sempre nell’ambito della «risoluzione dei problemi d’emergenza», senza intaccare un piano decennale di sviluppo, evidentemente, insostenibile.

In Cina e Asia – Pechino boccia i deputati indipendentisti di Hong Kong

I titoli della rassegna di oggi:

– A Hong Kong tornano gli ombrelli, Pechino «boccia» i deputati indipendentisti
– Approvata la legge sulla cybersicurezza, l’Occidente teme protezionismo e controllo sulla società civile
– In Asia trionfa la Clinton, ma in Cina prevale Trump
– In Cina i millennial fanno volare gli acquisti online
– Inquinamento e proteste in India

Inquinamento record per New Delhi: Pm2,5 a quota 999

Domenica in tutto il paese si sono tenuti i tradizionali festeggiamenti di Diwali, il «Natale indiano», quando la luce dissipa le tenebre. I tradizionali botti di Diwali, che vengono esplosi incessantemente per tutta la serata di domenica, anche quest’anno hanno ottenuto l’effetto opposto alla simbologia della luce che sconfigge le tenebre, facendo calare sulla capitale una fitta coltre di smog e segnando il nuovo record negativo di una delle città più inquinate della Terra.