In Cina e Asia – Un critico della Cina nuovo responsabile del commercio Usa

I titoli di oggi della nostra rassegna: 

– Un anti-cinese al vertice del Consiglio nazionale per il commercio Usa
– Alibaba nuovamente nella lista nera Usa dei venditori di merce contraffatta
– Giappone, Ok al budget record per la difesa
– India, entro 2027, 60 per cento dell’energia da fonti non-fossili
– Thailandia, tasse universitarie in riso

Oggi in Cina – Sgombero Mong Kok, 80 arresti

Continuano gli arresti di manifestanti che si oppongono allo sgombero di Mong Kok. Tra loro anche i leader studenteschi Joshua Wong e Lester Sung. Caso Tohti: convocati a processo anche gli studenti dell’intellettuale uiguro. La Cina annuncia una legge contro le violenze domestiche. Navi pattuglia cinesi nelle acque intorno alle isole Senkaku/Diaoyu.

Oggi in Asia – Cina e Giappone verso la riconciliazione?

Dopo settimane di trattative, Xi Jinping e Shinzo Abe si sono incontrati a margine del summit Apec che si tiene a Pechino in questi giorni. Colpi d’avvertimento sono stati sparati su una pattuglia di militari nordcoreani sul confine tra le due Coree. Inquinamento dalle basi Usa in Corea del Sud.

Oggi in Asia – Incidente Sewol, le scuse di Park

 La presidente sudcoreana Park Geun-hye, chiedendo ancora scusa per l’incidente del traghetto Sewol, ha annunciato la riforma della Guardia costiera. A Singapore, il primo ministro Lee invita un blogger "dissidente" a chiedergli pubblicamente scusa. Le manovre giapponesi nelle isole meridionali dell’arcipelago.

Oggi in Asia – Annullato il vertice coreano

I vertici diplomatici di Seul e Pyongyang non sono ancora giunti a un pieno accordo sulla composizione delle delegazioni che si riuniranno per discutere le principali questioni bilaterali. La marina giapponese avvia esercitazioni congiunte con gli Usa. In Myanmar, Shwe Mann sfiderà Suu Kyi alle elezioni 2015

Oggi in Asia – Vigilia elettorale tormentata

In Pakistan la corsa verso le elezioni dell’11 maggio si fa sempre più tormentata. Oggi il figlio di un ex primo ministro è stato rapito da uomini armati. In Bangladesh condannato uno dei leader del partito islamista. Il rischio di nuove proteste popolari è altissimo. Un nuovo capitolo della contesa territoriale sino-giapponese.