Karma Clown: un mosaico di racconti da Mumbai, in italiano

Karma Clown. Dispacci da una nazione iperreale (16 euro, edizioni Racconti) è la prima raccolta di racconti «indiani» pubblicata da Altaf Tyrewala, autore indiano anglofono classe 1977 con all’attivo già due romanzi. La collezione di istantanee, più che «indiana» nel senso ampio del termine, è circoscritta entro i molteplici mondi della megalopoli di Mumbai, dove Tyrewala risiede sin dalla conclusione dei suoi studi, laurea in marketing a New York.

Narendra Modi apre per i Coldplay a Mumbai e cita Bob Dylan

Sabato 19 novembre a Mumbai si è tenuta la tappa indiana del Global Citizen Festival 2016 ma per la città si è trattato semplicemente de «il concerto dei Coldplay». La band di Chris Martin ha chiuso una giornata di musica e «sensibilizzazione» che ha visto la partecipazione di star indiane e internazionali. E, a sorpresa, anche del premier Narendra Modi, al centro delle polemiche per la demonetizzazione delle banconote da 500 e 1000 rupie varata l’8 novembre.

Made in China Files

Dopo il duetto Renzi-Jack Ma all’ultimo Vinitaly, vendere milioni di bottiglie di vino italiano in Cina via internet sarà possibile? Abbiamo chiesto ad un esperto. La nostra rassegna quotidiana da Cina e Asia, con in primo piano la vicenda del museo su Tiananmen di Hong Kong a rischio di chiusura dopo due anni dall’inaugurazione. Il consueto video del giovedì ci porta a Singapore, con il primo film nominato alla Palma d’Oro a Cannes. E infine in India dove riaprono i dance bar, stripclub all’indiana.

A Mumbai tornano i dance bar: soldi, sesso, amore morte e showbiz

Il parlamento locale dello stato del Maharashtra (dove c’è Mumbai, tra le altre) martedì 12 aprile ha passato una legge che rilegalizza i cosiddetti dance bar, o beer bar: locali dalla mitologica perdizione in cui ballerine provenienti da tutto il paese danzano ammiccanti sulle note delle più famose canzoni di Bollywood pensate appositamente per i passaggi sexy pensati per le stralette dell’industria cinematografica indiana. I dance bar erano stati messi fuorilegge nel 2005 ma ora sono tornati, alimentando il jet set opulento di ricchi e meno ricchi nella città dello spettacolo.

In Cina e Asia – Obama firma nuove (durissime) sanzioni contro Pyongyang

I titoli della rassegna di oggi:

– Obama firma nuove sanzioni contro la Corea del Nord
– Peschereccio cinese affondato in Argentina: Pechino chiede chiarezza
– L’indipendenza di Hong Kong? «Impossibile»
– Riaprono i «dance bar» di Mumbai
– Il giornalista giapponese prigioniero in Siria dal giugno 2015 è vivo

Sunday Morning – Il rap di Naezy dagli slum di Mumbai

Qualche settimana fa la mia coinquilina entra tutta entusiasta in casa e mi dice di ascoltare assolutamente questo giovane rapper di Mumbai. Si chiama Naezy e i più esperti di lingua hindi – che capiscono cosa dice nei propri testi – ne parlano molto molto bene, in un momento in cui il rap anche in India sta tragicamente prendendo la virata delle discoteche (come esemplifica il mai abbastanza disprezzato Yo Yo Honey Singh), perdendo il senso originario della musica di protesta afroamericana.

In Cina e Asia – Ripartono, piano, le esportazioni cinesi

A dicembre è tornato il segno più nell’export cinese, anche se la situazione generale rimane la peggiore dal 2010. Continua la stretta sugli attivsti e legali per i diritti umani e del lavoro: otto arresti, tra cui un cittadino svedese. Dopo le polemiche, Lego fa marcia indietro e permette all’artista Ai Weiwei di utilizzare i propri mattoncini per le sue installazioni, dissociandosi preventivamente da qualsiasi contenuto politico. Il Giappone fa la voce grossa e minaccia le navi cinesi nel Mar cinese orientale, mentre la polizia di Mumbai individua 15 zone pericolose dove è vietato farsi selfie. La nostra rassegna del mattino.

In Cina e Asia – Xi Jinping in Vietnam

Xi Jinping in visita di stato in Vietnam propone al vicino di aumentare la cooperazione militare e marittima per risolvere le tensioni territoriali. Concorrenza Cina-Giappone sulle infrastrutture nelle Filippine. Il sessismo e la discriminazione sessuale rimangono diffuse sui posti di lavoro in Cina. Il sindacato anche nella filiale giapponese di Amazon. Il boss hindu Chhota Rajan estradato a Delhi.

India – Il primo annuncio matrimoniale gay

Un annuncio matrimoniale pubblicato su un tabloid di Mumbai pochi giorni fa ha proiettato dentro e fuori l’India la battaglia per la legalizzazione dell’omosessualità, che nel paese è ancora tecnicamente reato. Merito di Harish Iyer (e di sua madre), attivista LGBT che ha avuto una trovata assolutamente geniale. Quella di pubblicare un annuncio matrimoniale su una rivista di Mumbai.