Giappone, a qualcuno piace la campagna

Le migrazioni interne al Giappone si possono riassumere in due lettere: "U" e "I". Si tratta di due schemi di fuoriuscita dalle grandi metropoli dell’arcipelago. Da una parte c’è chi va e dopo gli studi ritorna in campagna. E c’è chi in maniera più radicale, esce dalla metropoli per andare in campagna. Un tratto in comune: la ricerca di una vita più sostenibile e di una dimensione più umana. Un reportage da Nagano.

Musulmani in Giappone, tra tolleranza e controllo

L’Islam in Giappone non è certo una novità. Le prime comunità si formarono alla fine del XIX secolo, in coincidenza con l’apertura del paese ai primi flussi della globalizzazione. Oggi il numero di musulmani residenti è in aumento. Per i giapponesi, si tratta da una parte di un’opportunità di business e dall’altra di un fenomeno da controllare.

Made in China Files

Deer Flower, un film in stop-motion che racconta l’avventura del piccolo Dujung. Xi Jinping vuole riformare ancora l’esercito (con le altre principali notizie del giorno). Taipei indaga sulle fortune nascoste del Guomindang. E infine un ritratto della favorita alle elezioni per il governatore di Tokyo del 31 luglio, Yuriko Koike.